fbpx

04. Daily Beauty Routine

Oggi vi voglio parlare della daily beauty routine da tenere per avere sempre una pelle pulita e sana.

Nella vita di tutti i giorni so che il tempo è sempre poco e non vorremmo mai togliere del tempo al nostro sonno per fare una beauty routine di 100 step. La verità è che tante volte vorremmo solo lavare la faccia con acqua fresca, passare un filo di crema idratante e via.

 Per questo voglio darvi dei trucchetti da implementare quotidianamente che vi permetteranno di dare alla  pelle tutto quello che ha bisogno in soli 5 minuti.

COSA SERVE VERAMENTE ALLA NOSTRA PELLE LA MATTINA?

Il primo consiglio che vi voglio dare è di guardare la vostra pelle allo specchio come la vedete? Spenta? Disidratata? Vedete più occhiaie del solito? Questo piccolo accorgimento vi permetterà di scegliere i prodotti da usare successivamente con più attenzione. Ecco gli step da seguire successivamente.

1.DETERSIONE: dopo aver passato ore a contatto con il cuscino abbiamo bisogno di lavare il viso con un detergente delicato. Il fattore schiuma in un detergente non è sinonimo di bontà del prodotto. Meno aggressivo è meglio è, anzi io consiglio di cercare detergenti delicati e prediligere quelli con ingredienti naturali. A me personalmente piacciono molto quelli di Darphin e la linea Waso di Shiseido.

Parliamo di questo sconosciuto, il tonico.

2. TONICO: dopo essersi lavati il viso, cosa succede? Ci serve un prodotto per riequilibrare la pelle e a ristabilire il giusto livello di pH, questo è proprio il tonico. In generale il tonico nella ha azione astringente, vale a dire che dopo la detersione richiude i pori rende più omogenea la grana della pelle. Per applicarlo di solito basta metterne un poco su un dischetto struccante e passarlo sul viso. Un’alternativa può essere travasare il tonico in una bottiglietta con tappo spray, e vaporizzarlo semplicemente sul viso aspettando che si asciughi prima di passare all’idratante.

Come sceglierlo?

Pelle grassa, mista o con imperfezioni: preferite un tonico più acido con estratti purificanti come quello di rosmarino, salvia, amamelide.

Pelle secca o sensibile: scegliete un tonico senza alcol con estratti di rosa, camomilla e simili, in più in questo caso può andare benissimo utilizzare come tonico l’acqua di rose.

3. LA CREMA: il passaggio finale della skincare mattutina è sicuramente la crema idratante, sceglierne una leggera è l’ideale per controllare la produzione di sebo durante il giorno, soprattutto se la utilizzate come base per il make-up. Io personalmente cambio crema in base alla stagione, non amo creme troppo pesanti in estate, quindi scelgo quelle con consistenza in gel, le mie preferite ultimamente sono la Moisture Surge di Clinique e la HydraGel di N7. Quando arriva l’autunno mi piace avere una crema fluida, ma leggera in modo che mi idrati, ma che sia anche una base perfetta per il makeup.

4. IL SOLARE: sì anche durante i mesi dove il sole non è così caldo, non dobbiamo dimenticarci di applicare la crema solare sul visto e collo dopo la nostra crema idratante. Questa ci permette di proteggere la pelle da danni e radiazioni solari. Io da sempre uso le creme di Avene, perché mi fido, sia d’estate che durante l’anno. Cercatene una che si adatti alle vostre esigenze.

CON QUESTI 4 STEP IN MENO DI 10 MINUTI AVETE FATTO LA VOSTRA DAILY BEAUTY ROUTINE VI SIETE PRESE CURA DELLA VOSTRA PELLE, MICA MALE NO?

COSA SERVE VERAMENTE ALLA NOSTRA PELLE LA SERA?

La routine serale, può essere più a meno profonda rispetto a quella fatta durante il mattino, ma vale la stessa regola. Guardate la vostra pelle, se presenta dei segni di stanchezza, se è disidratata, questo vi permetterà di capire se servono più o meno passaggi e che prodotti.

  1. Non si va a letto struccate, quindi strucchiamoci! Per rimuovere bene il makeup io procedo in due modi: uso uno struccante bifasico per gli occhi e passo un latte detergente sul viso. Ho provato tanti tipi di struccanti, quelli micellari, che secondo me vanno bene solo per una pulizia veloce, le salviettine struccanti, che uso proprio in casi estremi principalmente in viaggio, i burri struccanti, che oltre a rimuovere il makeup idratano la pelle, davvero ce ne sono per tutti i gusti.
  2. Ritorna sempre lui, il tonico. Dopo esservi struccate, andiamo a passare sempre il  tonico, che si andrà a riequilibrare la pelle, ma anche a eliminare qualsiasi residuo di struccante rimasto.
  3. Per nutrire in profondità ci serve il siero. Il siero è quello step della skincare routine che grazie alle sue 1000 varianti si adatti per tutti i tipi di pelle e esigenze. Per pelli giovani ci sono sieri idratanti, per quelle più mature si parla di siero anti-age. Hanno una constenza leggera e si assorbono subito.
  4. Il contorno occhi è importante. Sia che siamo giovani, sia che iniziamo ad avere qualche anno in più, la zona del contorno occhi è da curare e presidiare perché estremamente delicata e soggetta a un più rapido invecchiamento rispetto al resto del viso. Infatti non bisogna applicare la solita crema idratante, ma ci sono formule ad hoc specifiche. Quelle più ricche sono perfette per la sera, mentre se si vuole applicare anche il mattino consiglio una leggera in gel.
  5. Crema Notte. Dopo la detersione restituiamo idratazione alla pelle, stavolta possiamo optare anche per una cremina più ricca, che ci assicurerà un’ idratazione intensiva per tutta la notte.
  6. Non dimentichiamoci le labbra. La sera è buona norma andare ad applicare un balsamo labbra, più ricco in modo che le labbra siano idratate per tutta la notte. Io adoro quello al miele di Nuxe.

Se volete una coccola extra, concedetevi una maschera, un paio di volte alla settimana e un esfoliante per rigenerare la pelle.

Questi erano tutte la fasi si una buona daily beauty routine serale, prendetevi questo tempo per voi e vedrete che la pelle vi ringrazierà.


  0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*